PIANI DI SETTORE

PIANI DI SETTORE

Strumenti integrativi fondamentali per la gestione della complessità territoriale in tutte le sue componenti: ambiente, energia, mobilità, sottosuolo, rumore, illuminazione.

RETICOLO IDRICO MINORE

Lo Studio del RIM comporta l’individuazione sul territorio comunale del reticolo principale, del reticolo della bonifica ed irrigazione, dei canali irrigui privati, configurandosi come uno studio idraulico completo ed esaustivo, in rapporto ed in una logica di sistema con gli ambiti soggetti a trasformazione urbanistica (PGT), con le reti tecnologiche (fognature, depurazione, ecc.) e con l’utilizzo del sottosuolo (PUGSS).

PIANO CIMITERIALE

Il piano cimiteriale ha la finalità di gestire ed organizzare gli spazi cimiteriali, al fine di soddisfare le necessità di sepoltura degli anni a venire. Il piano si fonda sulla creazione di una banca dati informativa avente lo scopo di gestire informazioni sulle concessioni, sulle movimentazioni dei defunti e sulle cremazioni, oltre che provvedere all’aggiornamento dell’anagrafe cimiteriale (dati anagrafici, stato, date, causa del decesso, posizione loculo, dati dei permessi di trasporto e seppellimento).

SERVIZI DEL SOTTOSUOLO

Il piano si pone l’obiettivo di gestire il sottosuolo per assicurare efficienza, efficacia ed economicità, oltre che diminuire il disagio (del traffico, della cittadinanza) per l’approntamento delle infrastrutture su strada. Il PUGSS punta alla condivisione delle infrastrutture perseguendo criteri di prevenzione territoriale e diminuzione dei costi sociali.

ZONIZZAZIONE ACUSTICA

La zonizzazione acustica fornisce il quadro di riferimento per valutare i livelli di rumore presenti o previsti sul territorio comunale. Essa costituisce la base per programmare gli interventi e le misure di controllo, la riduzione e la prevenzione dell’inquinamento acustico o per la verifica di compatibilità dei nuovi insediamenti o infrastrutture in aree già urbanizzate.

REGOLAMENTO EDILIZIO

E’ uno strumento a disposizione dei comuni avente la finalità di definire adeguati progetti relativamente al sistema territorio-trasporti. Esso viene strutturato su un periodo lungo e contempla le ipotesi di investimenti in infrastrutture da attuarsi sia su scala urbana che su scala metropolitana e sovra-comunale.

PIANO ENERGETICO COMUNALE

Il piano energetico comunale è uno strumento di pianificazione obbligatorio per tutti i Comuni con popolazione superiore ai 50.000 abitanti. Esso consente di capire quali interventi attuare sul patrimonio comunale per dare un significativo contributo all'abbattimento delle emissioni climateranti. Prendendo in esame il patrimonio comune si determina, attraverso gli audit energetici, una schedatura delle caratteristiche di ogni edificio, offrendo una fotografia della situazione attuale in termini di consumi, sia per la parte elettrica che di riscaldamento. Esso non prevede inoltre solo un censimento energetico degli edifici pubblici, ma anche la determinazione di un regolamento edilizio contenente raccomandazioni progettuali per la valorizzazione delle fonti energetiche rinnovabili, in particolare nelle aree in trasformazione, recupero e riqualificazione urbana.

PIANO URBANO DEL TRAFFICO

Il piano del traffico è un insieme coordinato di interventi finalizzati al miglioramento delle condizioni della circolazione stradale nell'area urbana, al miglioramento della sicurezza stradale, alla riduzione degli inquinanti atmosferici ed acustici ed al risparmio energetico. La progettazione della viabilità deve tenere conto degli spazi per i pedoni e per i mezzi pubblici.

PIANO DELLA MOBILITA' CICLABILE

Esso ha la finalità di pianificare la rete ciclabile e i servizi correlati, promuovendo possibilità di spostamento alternative a quelle su gomma o su rotaia.

PIANO PARTICOLAREGGIATO

Il piano particolareggiato ha la finalità di rendere concreta la realizzazione degli interventi previsti nel P.G.T., consentire l'esproprio dei suoli e regolamentare l'attività edificatoria nell'area interessata con finalità di dettaglio e specificazione di quanto già previsto nello strumento urbanistico.

PIANO DEL COMMERCIO

Il Piano del Commercio è lo strumento di programmazione dello sviluppo del commercio sul territorio finalizzato a orientare in senso equilibrato e sostenibile la diffusione delle strutture commerciali, rafforzando la relazione tra città e commercio.

Contatti

  • Via Obici 14,
    25034 Orzinuovi (BS).
  • +39 030-941567
  • +39 030-944121