Aggiornamento R.I.M. Castel Mella Aggiornamento R.I.M. Castel Mella

Il territorio si estende immediatamente a Sud della “linea delle risorgive”, che separa la zona in cui l’orizzonte topografico intercetta gli acquiferi più profondi e dove le acque, penetrate nel suolo a monte, risalgono naturalmente in superficie.
Sua caratteristica peculiare è quella di essere attraversato da diversi corsi d’acqua con andamento Nord–Sud, tra i quali il più importante è il fiume Mella. Questi ha origine dai monti della Val Trompia e confluisce nell’Oglio a sud di Pralboino, dopo un percorso di circa 100 km; nel territorio comunale è arginato artificialmente, fatto che impedisce, in regime di portate normali, l’inondazione delle campagne circostanti. E’ opportuno precisare che l’arginatura sopracitata è stata innalzata, nel tratto più a nord, negli anni ’80 – ’85, impedendo così l’esondazione anche durante un evento di piena eccezionale come quello verificatosi nell’autunno del 1993.
Tra i corsi d’acqua minori si cita il Vaso Mandolossa, che delimita quasi interamente il confine occidentale del territorio comunale e presenta, soprattutto nella porzione meridionale del suo corso, un andamento meandriforme. Detto corso è peraltro molto breve, dato che trae origine dalla confluenza delle acque delle numerose risorgive presenti in zona e confluisce nel Mella in corrispondenza del punto più a Sud del territorio comunale.
La fitta rete di fossi e canali che, oltre ai citati, solcano la zona in esame, permette di rendere irrigua tutta la superficie agraria. La regimazione delle acque e la captazione delle risorgive per il loro sfruttamento ha, nel tempo, cancellato le tracce delle caratteristiche testate dei fontanili; alcune di queste, più o meno evidenti, sono ancora direttamente visibili sul territorio. L’urbanizzazione progressiva ha inoltre provocato lo spostamento, o addirittura la scomparsa di alcune risorgive, anche a carattere perenne; a questo proposito si cita l’ex fontanile che caratterizzava la zona della “Madonna del Boschetto”, passato dal regime perenne a quello variabile, ed infine scomparso, dopo la costruzione di alcuni edifici situati nelle immediate vicinanze e le cui acque, probabilmente, ora confluiscono nei canali appena più a sud dove danno origine a diverse risorgive perenni.
Recentemente, alcuni fontanili sono stati valorizzati tramite captazione diretta (con tubazione) della sorgente e sistemazione delle adiacenze (porzione a sud del territorio comunale), mentre altri giacciono in condizioni di abbandono e sarebbe necessaria una ripulitura del canale interessato.
  • Inizio Lavori: 2006
  • Fine lavori: 2010
  • Castel Mella
  • Brescia

Contatti

  • Via Obici 14,
    25034 Orzinuovi (BS).
  • +39 030-941567
  • +39 030-944121